Il papavero – calorie, valore nutritivo e l’interesse

Published / by admin / Leave a Comment

Il papavero - calorie, valore nutritivo e l'interesseIl papavero – calorie, valore nutritivo e l’interesse

Il papavero non solo è delizioso, ma è anche una fonte di preziose sostanze nutritive e hanno proprieta’ di promozione della salute. Le sue applicazioni culinarie ci permettono di godere i molti modi diversi e sempre deliziosi. Per molte ragioni può essere considerato un vero rimedio per molti disturbi, e un elemento di prevenzione di numerose malattie.

Il papavero è apprezzato da secoli. Questa pianta oliosa si trova quasi esclusivamente nell’emisfero nord. Ciò che è interessante a causa dei bellissimi fiori viene coltivato come pianta ornamentale. Come le altre prelibatezze, è la fonte di molte vitamine e minerali. Anche se oggi la associamo principalmente con piatti di Natale, possiamo (e dovrebbe!) mangiare tutto l’anno. Naturalmente, in quantità ragionevoli…non necessariamente perché è grasso, e quindi calorico, ma perché viene solitamente aggiunto al cibo o dolce pasticceria, e quindi tradizionalmente, contiene anche una grande quantità di zucchero. Ricordiamo, inoltre, che i semi di papavero possono causare la sensibilizzazione. Ma non bisogna aver paura del papavero. Perché?

Il papavero – le proprieta’ nutrizionali, medicinali e salutiari

Il papavero è una ricca fonte di vitamine del gruppo B : B1, B2, PP, B5, B6, acido folico e vitamina E ed essenziale per il corretto funzionamento degli elementi del corpo – minerali come calcio, magnesio, zinco, fosforo, ferro, rame, potassio, manganese e selenio. Naturalmente, il papavero è una buona fonte di fibra alimentare.

Particolare attenzione deve essere prestata al calcio e magnesio. Il contenuto di calcio in 100 g di papavero e’ fino a 1438 milligrammi, e 347 mg di magnesio. Per confronto, è bene sapere che in 100 grammi di formaggio è di circa 100-200 mg di calcio nel latte di 100-120 mg, 42 mg uova -. Sono quantità molto più piccole rispetto al papavero. Un’adeguata assunzione di calcio è particolarmente importante per le donne in menopausa, in quanto questi sono particolarmente vulnerabili a causa dei cambiamenti ormonali che si verificano nei loro corpi, l’osteoporosi.

Oltre al fatto che il papavero rafforza le ossa, si dovrebbe introdurlo nella dieta per altri motivi.Il papavero contiene gli acidi grassi insaturi ( principalmente) dal gruppo omega-6 percio’ aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, come contenuti nel papavero i fitosteroli vegetali, inoltre, supporta il lavoro del cuore, previene i cambiamenti aterosclerotiche. Inoltre,il papavero :Il papavero - le proprieta' nutrizionali, medicinali e salutiari

– Migliora l’aspetto dei capelli, pelle e delle unghie

– Si prende cura dei nostri occhi

– Aumenta l’immunità

– Impedisce la costipazione ( riducendo il rischio di cancro delle sezioni inferiori del tratto digestivo ), e regola il tratto intestinale

– Supporta il sistema nervoso e quindi prevenire i stati depressivi, aiuta a combattere lo stress

– Impedisce un eccessivo accumulo di acqua nel corpo

Il papavero e il dimagrimento

Il papavero ha meno calorie da per esempio i dadi, ma è molto calorico -. 100 grammi di papavero prevede fino a circa 525 calorie. Tutto ciò grazie al grasso, che è più del 40 % in peso di semi. Tuttavia, il grasso contenuto in un papavero e’ il grasso insaturo e quindi ” Sano ” o, nel contesto della perdita di peso e la preoccupazione per la linea, ” sicura”. Naturalmente, questo non significa che siamo in grado di stiparci di semi di papavero, senza restrizioni e contare sul fatto che, grazie a questo perdiamo peso, ma non c’è nulla da negare a se stessi delle proprietà salutari dei granuli neri o blu solo perché sono calorici.

Il papavero e il dimagrimentoRicordiamo, tuttavia, che il papavero è consumato piuttosto in compagnia di zucchero e farina. La combinazione di carboidrati semplici e grassi più sicuri per la figura non è il caso, perché il prodotto, per esempio la torta ha estremamente un alto indice glicemico, e quindi provoca un rapido picco di zucchero nel sangue e, di conseguenza, uno scarico di insulina che lo deve abbassare. Purtroppo, l’insulina attiva anche il processo di deposizione di grasso. Ma se ci prepariamo da soli la torta di papavero, cutia o panini con semi di papavero, usiamo queste sane sostituzioni a basso indice glicemico di zucchero bianco e farina di grano integrale – (! E sano) in modo che possiamo senza conseguenze spiacevoli permettersi qualcosa di delizioso. L’indice glicemico stesso del papavero è solo 35 ( valore ritenuto ” basso ” )

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *